Foto e consigli di viaggio

Una delle più belle isole francesi : corsica
Cuba - Brisas del caribe - Varadero
Simpatico isolotto del Mediterraneo
Messico
1 Villas paraiso del mar 4* description officielle Villas paraiso del mar 4*
1 Tulum description officielle Tulum
1 Chichen Itza description officielle Chichen Itza
1 Playa Del Carmen description officielle Playa Del Carmen
1 Cabana banana hotel description officielle Cabana banana hotel
1 Secrets capri hotel description officielle Secrets capri hotel
1 Sorvolata dello Yucatan description officielle Sorvolata dello Yucatan
1 club Riviera Maya description officielle club Riviera Maya
1 Oasis Cancun hotel**** description officielle Oasis Cancun hotel****
1 Oasis Playa hotel**** description officielle Oasis Playa hotel****
Dominican Republic
The essential ones of the voyage
Apnea - snorkeling
Foto de piu belle spiaggie del mondo
  M\'écrire
Iscriviti alla newsletter d'info (massimo 5 mails all'anno)

per una destinazione precisa twitter

Cliccate sulle foto per ingrandirle

Voi siete qui : Pagina principale > Foto e consigli di viaggio

Coba

Situata tra i templi di Tulum e Chichen Itza

 

Visita del sito maya di Tulum

Il sito si estende su più kilometri. E' infatti il più grande sito maya messicano, e la cosa incredibile é che al momento sono stati portati alla luce solo il 20 % dei monumenti che esso racchiude. Dato che si trova nel mezzo di una giungla intricata é difficile penetrarvici per fare degli scavi.

Il primo gioco della pelota accanto all'entrata

Visto che il monumento successivo si trova a varie centinaia di metri dall'entrata, c'é la possibilità di noleggiare delle bici o di approfittare del servizio di riscio'. Se optate per la seconda opzione e parlate spagnolo o maya, durante il tragitto potrete approfittare delle spiegazioni del conducente locale.

 

Il secondo campo di pelota, restaurato.

Si puo' vedere nel mezzo lo scheletro di una testa,, che serviva probabilmente a ricordare ai giocatori che gli sconfitti o i vincenti, non si sa con precisione, sarebbe stati sacrificati agli dei.

 

Secondo quanto ci ha detto la nostra guida, ovvero il conducente del riscio', questo é l'inizio di una strada lunga 100 km risalente all'epoca maya che partiva da Tulum per arrivare a Chichen Itza. Era già straordinario per l'epoca, tanto che anche la nostra guida, mentre raccontava, era emozionato. E' davvero una storia avvincente.

Si arriva poi a qeullo che per noi é il più alto tempio dello yucatan. Non solo é alto, ma la gradinata che lo attraversa é davvero impressionante, e non é ancora stata restaurata, da cui la sensazione di vertigine che si prova una votla arrivati sulla sommità. Dalla cima si puo' ben vedere la vegetazione circostante e si capisce immediatamente per quale motivo gli scavi procedono cosi' a rilento.

E per concludere ecco qualche reperto

Questo sito é magnifico e davvero da non perdere se decidete di fare un viaggio in Messico.

 

La città e i dintorni del sito archeologico di Coba

Il sito si trova nei pressi di un grande lago, che ospita non pochi coccodrilli. E credetemi, se vedete un pezzo di legno che galleggia nell'acqua, non avvicinatevi troppo !!! Provate a lanciare una bistecca in quella direzione e vedrete apparire degli enormi denti di coccodrillo.

Ci sono delle pensioni nei dintorni. Noi ne abbbiamo provata qualcuna e non siamo rimasti molto soddisfatti: in estate, quando fa caldo, possono anche andare, ma in inverno lo spessore delle coperte non é sufficiente. Da questi dettagli si capisce che il Messico é un paese molto povero e i suoi abitanti fanno quello che possono.
I servizi non sono al top: avevo chiesto in inglese approssimativo se c'era dell'acque calda e mi avevano risposto positivamente. In realtà quando ho aperto la doccia ho avuto diritto solo a qualche goccia d'acqua, prima che questa smettesse del tutto di scorrere !
Per non parlare poi del formicaio installatosi nel secondo letto della stanza, né dell'assenza di luce e di zanzariere nei bagni. Almeno la notte non ci facevamo caso...prima si va a letto meglio é...perché le zanzare non perdonano durante le ore notturne.

Abbiamo inoltre avuto il piacere di assistere ad un concerto ininterrotto di galli, e di conseguenza abbiamo imparato che questi ultimi non cantano solamente al levare del sole, ma anche di notte, se sono ispirati. E quando non si trattava di galli, c'erano i cani randagi a fare del loro meglio...

Insomma, un soggiorno davvero indimenticabile :)

 


Fare con gli amici  

Lascia un tuo commento, cliccate
Lascia un tuo commento.
I vostri commenti, se validati, diventeranno pubblici e potranno essere inseriti nel sito se considerati utili e di aiuto ai lettori.  

 

Dai il tuo contributo allo sviluppo del sito inooi.com condividendo le tue foto e i commenti sulle destinazioni che ti hanno più colpito. Non esitare a contattarmi. Mi occuperò di ogni dettaglio.

 

©inooi.com The site of the voyages 1999-2019 informazioni legali